Pil: Istat, in primo trimestre +0,3%

+1,4% su anno. Rallentamento tendenziale, non congiunturale

Nel primo trimestre del 2018 il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell'1,4% in termini tendenziali. E' la stima preliminare dell'Istat. Nel quarto trimestre del 2017 la crescita congiunturale era stata analoga, pari a +0,3%, mentre, segnala l'Istat, "la lieve decelerazione emersa nel periodo più recente determina un contenuto ridimensionamento del tasso di crescita tendenziale" che scende dall'1,6% precedente. I dati odierni segnalano che il Pil è in fase espansiva da 15 trimestri consecutivi e ha recuperato il 4,4% rispetto al terzo trimestre 2014, da quando cioè è iniziata la ripresa ininterrotta.
    Tuttavia - osserva l'Istat - rispetto al picco del primo trimestre 2008, l'economia italiana ha perso ancora il 5,5%. La crescita acquisita per il 2018, quella che si otterrebbe cioè se dopo il +0,3% del primo trimestre la crescita fosse pari a zero nei tre trimestri successivi, è pari allo 0,8%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who