Borse Europa salgono con Draghi

Atlantia piatta. No ripercussioni su banche con nuove norme Ue

(ANSA) - MILANO, 14 MAR - Borse europee in crescita, dopo le parole del presidente della Bce, Mario Draghi, sulla politica monetaria. Le rassicurazioni di Francoforte limano le tensioni legate alle notizie in arrivo dagli Usa in tema di dazi e sul cambio del segretario di Stato. Milano sale dello 0,2%. Più toniche le altre Piazze: Londra (+0,38%), Parigi (+0,4%), Francoforte (+0,33%) e Madrid (+0,3%). Al momento, le nuove norme europee sugli accantonamenti per i crediti deteriorati non sembrano pesare sul comparto banche, in calo dello 0,16% a livello europeo e in crescita dello 0,2% in Italia. In Piazza Affari salgono Fineco (+1%), Enel (+0,7%) e Unicredit (+0,7%), mentre sono sotto pressione Snam (-0,75%), che ha presentato i conti, e Buzzi (-1,4%). Fuori dal listino principale, male Mondadori (-2,2%), all'indomani dei conti, e Mps (-0,75%).
    Piatta Atlantia dopo l'accordo con Acs su Abertis (entrambe sospese sulla Borsa spagnola). In calo Tim (-0,23%) e Mediaset (-0,5%). Lo spread è a 138 punti. L'euro è a 1,2377 sul dollaro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who