EasyJet: interessati a parti di Alitalia

Crescono ricavi trimestre, +14,4% a 1,14 miliardi di sterline

EasyJet è interessata ad acquistare "alcune parti" di Alitalia. Lo ha detto l'amministratore delegato della compagnia britannica, Johan Lundgren, aggiungendo che le "trattative con i commissari" di Alitalia "sono in corso". EasyJet, come Lufthansa, sarebbe interessata alla parte volo di Alitalia. La low cost britannica, secondo indiscrezioni di stampa, dovrebbe fare coppia con Air France nella sua offerta per l'ex compagnia di bandiera. Su questo punto però EasyJet non rilascia commenti. "Su questa vicenda si specula tanto in un modo estremamente creativo per cui non siamo in grado di commentare le speculazioni dei media", ha detto il direttore EasyJet per l'Italia, Frances Ouseley, rispondendo ad una domanda durante una conference call dove sono stati illustrati i conti del primo trimestre fiscale.

La compagnia d'Oltremanica ha archiviato il periodo ottobre-dicembre 2017 con ricavi in rialzo del 14,4% a 1,14 miliardi di sterline, in linea con le stime degli analisti. EasyJet aggiunge, inoltre, che il numero dei passeggeri è aumentato dell'8% a 18,8 milioni. Circa l'andamento di EasyJet in Italia, Ouseley ha detto che "i risultati sono positivi come nel resto d'Europa, con una crescita dei passeggeri del 7% e una domanda che cresce di tre punti dal punto di vista del load factor"

WIZZ AIR, INTERESSATI SOLO A MEDIO CORTO RAGGIO "Alitalia ci interessa ma solo per ciò che riguarda il breve e il medio raggio". Lo afferma Jozsef Varadi, amministratore delegato della compagnia aerea low cost Wizz Air, in un'intervista a Repubblica. "Non posso dire molto per i vincoli che ci legano al processo di vendita, ma penso che alcuni asset della vostra compagnia siano interessanti", dichiara Varadi. "Siamo interessati al vostro Paese e al dossier Alitalia. Quel che posso dire è che però non rientra nelle nostre strategie operare sul lungo raggio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who