Ivass, azione contro polizze 'dormienti'

Imprese migliorino verifiche e identifichino beneficiari

(ANSA) - ROMA, 3 GEN - L'Ivass scende in campo contro la diffusione delle polizze vita cosiddette "dormienti" e chiede alle imprese di agire concretamente per migliorare i processi di verifica riguardo ai premi non riscossi dai beneficiari che giacciono presso le stesse compagnie.
    Secondo i dati raccolti ad agosto scorso dall'Istituto tra 52 imprese italiane, circa 4 milioni di polizze vita scadute negli ultimi 5 anni sono potenzialmente esposte al rischio di dormienza, in quanto le compagnie non sanno se l'assicurato è deceduto o no prima della scadenza della polizza. Per questo l'Ivass suggerisce ora alle imprese alcune linee d'azione per migliorare la verifica dei decessi e per identificare i beneficiari delle polizze vita e chiede anche di adottare, entro il primo aprile 2018, un piano d'azione contenente le iniziative che si intendono adottare da attuarsi entro il 30 settembre 2018.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who