Manovra: 80 milioni Camera a Fondo ricostruzione post-sisma

Provvedimento in dirittura d'arrivo in commissione alla Camera. Cassato l'emendamento per difendere il cantiere della Tap prevedendo l'arresto per chi lo viola

Manovra in dirittura d'arrivo in commissione alla Camera. Diverse le novità. Un emendamento approvato prevede che saranno destinati al Fondo per la ricostruzione delle aree terremotate gli 80 milioni di euro di risparmi che la Camera dei deputati ha accumulato nel 2017 e ha già fatto confluire nel bilancio dello Stato.

Il governo intanto ritira l'emendamento alla manovra sulla cessione di immobili del Demanio pubblico a Stati esteri. Il testo, che ha sollevato le polemiche di tutte le opposizioni, è stato modificato dallo stesso esecutivo con riferimento ad un singolo caso, quello di Palazzo Caprara, in via XX Settembre a Roma, da cedere per una sede diplomatica (si parla del Qatar). Di fronte al cambiamento in corso, il viceministro dell'Economia Enrico Morando, ha però riconosciuto l'inammissibilità in legge di bilancio della norma, non più universale ma specifica, e ha preferito ritirarla.

Cassato inoltre l'emendamento del governo per difendere il cantiere della Tap prevedendo l'arresto per chi lo viola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who