Industria agroalimentare contro fake new

Con seminario web reputation al via ciclo incontri Agronetwork

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Tra interessi contrastanti, necessità di incrementare le vendite, la "messa al bando" di alcuni ingredienti e prodotti, il proliferare di novità su diete alla moda, il settore agroalimentare è uno dei più esposti a cattiva informazione e fake news: un rischio per aziende e consumatori. E' quanto sottolinea Agronetwork l'associazione per i progetti dell'agroindustria, costituita da Confagricoltura, Nomisma e Luiss, che al tema ha dedicato oggi a Roma il seminario "Web reputation: gestione della reputazione aziendale nell'agroalimentare", con l'obiettivo di delineare scenario e dinamiche del mondo web per analizzare potenzialità e rischi, strategie del webmarketing, i sistemi di difesa in caso di crisi o criticità aziendali. Quello della reputazione in Italia e all'estero delle aziende infatti, è un nodo sempre più importante per l'industria agroalimentare che in Italia conta su un fatturato di quasi 140 mld di euro ed un export di 35 mld di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who