Borsa: Milano, bene Fca, Ferrari ed Eni

Carige nervosa, contrastate Mediaset e Tim

(ANSA) - MILANO, 14 SET - Piazza Affari consolida il rialzo a metà seduta (Ftse Mib +0,35%), spinta ancora una volta da Fca (+1,68%) dopo i dati sulle vendite in Europa e con le ipotesi di un'accelerazione dello scorporo di Magneti Marelli. Acquisti anche su Ferrari (+1,15%), che ha presentato a Francoforte la nuova Portofino, e su Exor (+1,13%). In rialzo Eni (+0,88%), dopo che il greggio ha raggiunto quota 49,55 dollari, mentre si muovono in ordine sparso le banche: cede Bper (-1,17%), sale Intesa (+0,83%) e continua ad oscillare Carige (+1,77%) nel giorno della presentazione del piano industriale. Contrastate Mediaset (+0,34%) e Tim (-0,26%), dopo che la Consob ha constatato il controllo di Vivendi (-0,47%) su quest'ultima, mentre i francesi si sono impegnati con l'Agcom ha congelare al 10% i diritti di volto sul Biscione, attualmente al 29,9%. Tra i titoli minori sprint di Landi Renzo (+12,8%), che ha presentato il piano industriale al 2022.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who