Bper compra Cariferrara per un euro

Era l'ultima delle quattro banche poste in risoluzione

Bper compra la Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara dal Fondo nazionale di risoluzione. La paga un euro, ma apposta 215 milioni al fondo rischi relativi agli Npl ma anche agli esodi del personale e agli altri costi di integrazione.

L'acquisizione completa il processo di vendita delle quattro banche (Banca delle Marche, Cassa di Risparmio di Chieti, Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, Cassa di Risparmio di Ferrara) che erano state poste in risoluzione nel Novembre 2015.

La Banca d'Italia ha subito annunciato di aver dato ''immediatamente dato avvio alle procedure autorizzative richieste nei confronti delle altre Autorità e Istituzioni coinvolte, anche europee, e alla fase esecutiva, finalizzata al perfezionamento della cessione che si concluderà nei prossimi mesi".

"Sono molto soddisfatto del prossimo ingresso di Nuova Carife nel nostro Gruppo bancario - afferma l'A.d di Bper Alessandro Vandelli - L'operazione ha una spiccata valenza industriale e ci consente di aumentare le nostre quote di mercato in una provincia, Ferrara, all'interno della nostra regione storica di influenza, dove la penetrazione risulta inferiore alla media delle altre province" 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie