Brexit: S&P, Italia poco esposta, soffre Irlanda

Indice vulnerabilità agenzia di rating

 Irlanda, Malta, Lussemburgo e Cipro sono i paesi più esposti complessivamente ai rischi del dopo Brexit. A stilare la classifica, nei giorni scorsi, Standard & Poor's secondo il quale invece Italia ed Austria sono le nazioni meno vulnerabili. La Spagna, ottava in classifica generale su 20 paesi presi in considerazione, è la più a rischio nell'eurozona. L'indice, il Brexit Sensitivity Index, tiene conto dell'export di beni e servizi verso il Regno Unito, i flussi di immigrazione ed emigrazione, investimenti stranieri in Gran Bretagna.

Ecco la classifica dell'Agenzia di Rating.

1) Irlanda 3,5
2) Malta 2,9
3) Lussemburgo 2,4
4) Cipro 2,3
5) Svizzera 2,0
6) Belgio 1,6
7) Olanda 1,5
8) Spagna 1,5
9) Norvegia 1,0
10) Svezia 0,9
11) Francia 0,8
12) Germania 0,8
13) Danimarca 0,7
14) Lituania 0,7
15) Lettonia 0,5
16) Canada 0,4
17) Finlandia 0,4
18) Ungheria 0,4
19) Italia 0,4
20) Austria 0,3.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who