Confindustria: Boccia eletto presidente

Confermato il voto di designazione dello scorso 31 marzo

Vincenzo Boccia è il nuovo presidente di Confindustria. E' stato eletto dall'assemblea privata dell'associazione degli industriali.

E' stato così confermato il voto di designazione dello scorso 31 marzo in Consiglio generale. L'elezione è stata salutata dalla platea di industriali con un lunghissimo applauso.

Il voto dell'assemblea privata di Confindustria ha chiuso il lungo iter per l'elezione del leader di Confindustria eleggendo per i prossimi quattro anni l'industriale salernitano. Al secondo e definitivo 'voto", dopo la designazione del 31 marzo in consiglio generale, Boccia ampia il sostegno ottenuto in una Confindustria che era apparsa spaccata: è stato eletto in un Auditorium della Tecnica (che riapre dopo i lavori per un completo rinnovamento) con tutti i circa 1.200 posti occupati e molti industriali che hanno assistito all'assemblea in piedi.

Non sono in ogni caso mancati, a quanto si apprende, le schede bianche (305), i voti contrari (132) e le schede non consegnate (16) su 1369 voti rappresentati in assemblea (su 1414 voti assembleari). 914 i voti a favore. Il sigillo ad una maggiore compattezza arriva anche da un lungo e "emozionante" per l'intensità, raccontano i presenti, applauso di tutta la platea. Il voto in consiglio generale a marzo aveva designato presidente Boccia con cento voti contro i novantuno ottenuti dal 'rivale' Alberto Vacchi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who