Draghi, tassi negativi causati da investimenti bassi

Il presidente della Bce: "Nell'Eurozona serve una politica espansiva di stabilizzazione macroeconomica"

"I bassi tassi riflettono un'insufficiente domanda per investimenti, e si tratta di una sfida su scala globale". Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi parlando a Francoforte all'apertura della riunione annuale dell'Asian Development Bank.

"Nell'Eurozona - ha detto ancora Draghi - serve una politica espansiva di stabilizzazione macroeconomica che sostenga la domanda, partendo naturalmente dalla politica monetaria". Draghi ha aggiunto che "questo permetterà all'inflazione di tornare al nostro obiettivo e, col tempo, ai tassi d'interesse di risalire ai loro livelli di lungo termine".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who