Meridiana: Rigotti, ora dobbiamo correre

Ma per sindacati inaccettabili rigidità azienda su contratto

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "A questo punto occorre correre, sia perchè davvero non abbiamo tempo indeterminato per raggiungere l'accordo, sia perchè ci sono tempi tecnici dettati dalla Cig e dalla mobilità". Lo ha detto il presidente di Meridiana, Marco Rigotti, al termine dell'incontro al ministero dello Sviluppo.
    Ora la procedura di mobilità aprirà entro il 10 aprile e per quella data, ha detto, "vorremmo un accordo con Qatar Airways".
    "Continuiamo ad avere fretta, speravamo già oggi di arrivare ad un accordo". Ma per i sindacati, che è riconfermano il "giudizio positivo sull'opportunità della partnership con Qatar Airways" ed esprimono "soddisfazione per la prossima emanazione del decreto" per il Fondo di solidarietà del trasporto aereo, "permangono inaccettabili rigidità aziendali sul tema contrattuale di riferimento". "Sul tema esuberi dichiarati, la trattativa - aggiungono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt e UglTrasporti - va ancora effettuata. Occorrono più strumenti nella gestione dell'ancora alto numero di esuberi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who