Norvegia:banca centrale taglia tassi

Calo greggio pesa su economia del paese

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - Taglio e possibile adozione di tassi negativi in futuro anche per la banca centrale della Norvegia.
    L'istituto ha ridotto il tasso di depositi overnight di 0,25 punti allo 0,5% e non ha escluso ulteriori allentamenti se la recessione, spinta anche dal calo del prezzo del petrolio. "La previsione attuale dell'economia - ha detto il governatore Oesystein Olsen riportato da Bloomberg - suggerisce che il tasso possa essere ridotto ulteriormente nel corso dell'anno" e che non può escludere tassi negativi se l'economia dovesse essere esposta a forti "nuovi shock". Il paese scandinavo sta subendo gli effetti del calo del prezzo del greggio, cruciale risorsa per l'economia e il bilancio statale, che vengono comunque controbilanciati dai proventi del maxi fondo sovrano statale. A sostenere l'economia, oltre i tagli dei tassi avviati dal dicembre 2014 dalla banca centrale, anche un piano di espansione della spesa statale e di riduzione delle tasse.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who