Lavoro: ministero, +43,5% assunzioni stabili anno

Ci sono 2,34 milioni di contratti tempo indeterminato, 2,07 milioni di cessazioni

Nel 2015 sono stati attivati 2.346.101 nuovi contratti a tempo indeterminato con un aumento del 43,5% sul 2014 (+711.620 assunzioni stabili). Lo rileva il ministero del Lavoro nel documento sulle comunicazioni obbligatorie appena pubblicate sul sito. Nello stesso periodo i rapporti a tempo indeterminato cessati sono stati 2.074.310, in lieve aumento rispetto ai 2.031.971 dell'intero 2014 (+2%). Lo stock di contratti stabili in più a fine anno (sottraendo dalle nuove assunzioni a tempo indeterminato le nuove cessazioni di contratti a tempo indeterminato dell'anno) sono 271.791. Il dato tiene conto di tutto il lavoro dipendente (compreso il lavoro domestico, gli agricoli e la pubblica amministrazione) mentre non comprende le trasformazioni di contratto (da rapporto a termine a tempo indeterminato). L'aumento delle assunzioni a tempo indeterminato è trainato dagli sgravi contributivi triennale previsti per il 2015 per questo tipo di assunzioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who