Borsa: Europa cede, Milano -1,5%

Occhi su Bruxelles e Francoforte, pesano le banche

(ANSA) - MILANO, 7 MAR - Borse europee deboli, così come i futures Usa, in vista del direttivo della Bce di giovedì prossimo e dell'Eurogruppo di oggi a Bruxelles. Milano indossa la maglia nera (Ftse Mib -1,6%), davanti a Londra e Madrid (-0,9% entrambe) e Francoforte e Parigi (-0,8% ciascuna). Cedono le banche italiane da Bps (-6,08%), Banco (-5,64%) e Bper (-5,62%) a Mps (-5%) e Ubi (-3,82%). Segno meno per le spagnole Sabadell (-4,05%) e Caixabank (-3,64%) e per Natixis (-3,56%) e Credit Agricole (-3,06%) a Parigi insieme a Deutsche Bank (-3%) a Francoforte e Standard Chartered (-2,93%) a Londra. Soffrono gli automobilistici tedeschi Volkswagen (-4,05%), Bmw (-1,78%) e Daimler (-1,04%), più cauta Fca (-0,43%), in lieve rialzo Peugeot e Renault (+0,1% entrambe). Deboli i minerari Rangold (-4,31%) e Glencore (-3,22%). Contrastati i petroliferi, con le società ingegneristiche Seadrill (+43,88%), Saipem (+4,89%) e Subsea 7 (+2,74%) in rialzo a differenza di Bp (-2,27%), Shell (-2%), Tullow (-1,89%) ed Eni (-0,8%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who