Anac, 6 proposte per decreto trasparenza

Da linee guida a moratoria, da tetto rimborso a quadro limiti

(ANSA) - ROMA, 7 MAR - Sei "proposte di modifica" per migliorare, in particolare per rendere efficace, il decreto Madia sulla trasparenza. 'Avvertenze' messe nero su bianco in un documento, un atto di segnalazione, firmato dal presidente dell'autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone.
    L'Anac innanzitutto dà risalto alle novità inserite nel provvedimento, che ha ricevuto a fine gennaio il primo via libera da parte del Cdm. L'autorità si sofferma sul Foia, il Freedom of information act, definendolo "uno strumento profondamente innovativo". I suggerimenti vanno dall'attribuzione all'Aran di un potere di moral suasion per la stesura di linee guida valide per tutte le P.a. all'introduzione di un periodo di moratoria di almeno un anno per l'entrata in vigore del Foia; dall'individuazione di un tetto per il rimborso, al di sotto del quale il cittadino non paga a una definizione meno generica dei limiti all'accesso.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who