Borsa: Milano peggiora con banche, -1,5%

Banco popolare rientrato a scambi in calo del 5%, ora stop a Bpm

(ANSA) - MILANO, 4 MAR - Si amplia la già forte corrente di vendite sui titoli bancari italiani che sta appesantendo Piazza Affari (-1,5%), mentre le altre Borse europee si mantengono a fatica sulla parità, con Madrid e Zurigo (altri due listini nei quali il settore del credito conta particolarmente) che appaiono progressivamente più pesanti.
    Sul listino milanese si segnala Carige che cede sempre il 10% a 0,56 euro, il Banco Popolare che è rientrato alle contrattazioni in calo di oltre il 5% mentre ora è la Banca Popolare di Milano a essere stata fermata. Molto pesante anche Ubi (-4%), Unicredit (-3,6%) e Mps (-3,4%), con Intesa che perde il 2,8%. Negli altri settori bene Moncler (+3%) e Telecom, che sale di oltre due punti percentuali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who