Abi: basta dato su sofferenze lorde

Associazione, è 'fuorviante', anche Bce ne tenga conto

(ANSA) - ROMA, 16 FEB - L'Abi dice basta alla diffusione del dato sulle sofferenze bancarie lorde e nel suo rapporto mensile indica per la prima volta solo quelle al netto delle svalutazioni già operate nei bilanci che salgono a dicembre del 5,3% a 88,9 miliardi di euro. Una scelta "non solo comunicativa", dice il vice dg Gianfranco Torriero, a fronte di interpretazioni "fuorvianti" diffuse sulla stampa e il mercato ma anche una indicazione alla Bce che deve "tenerne conto". Le sofferenze lorde di dicembre, si ricava dai dati Banca d'Italia, sono a quota 200,9 miliardi di euro. Molti banchieri hanno parlato di errore nel considerare le svalutazioni senza gli accantonamenti eseguiti e le garanzie in possesso. Una posizione condivisa anche dal ministro dell'economia Pier Carlo Padoan che più volte e con sempre maggiore frequenza nei giorni scorsi ha rimarcato la differenza fra nette e lorde allo scopo anche di calmare le tensioni sui mercati finanziari contro le banche italiane.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who