Enel: ricavi 2015 stabili a 75,7 mld

Debito a 37,5 mld, meglio del target

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - L'Enel chiude il 2015 con ricavi sostanzialmente stabili a 75,7 miliardi di euro (75,8 nel 2014, -0,1%) e con ebitda, sia quello ordinario pari a 15 miliardi che quello generale a 15,3 miliardi, in leggera flessione (-3,2%).
    Lo annuncia il gruppo dopo il cda che ha esaminato i risultati preliminari. L'indebitamento sale leggermente (da 37,4 a 37,5 miliardi di euro), ma resta al di sotto dell'obiettivo fissato, che era pari a 38 miliardi.
    La flessione dei ricavi, spiega la nota, si deve alle minori vendite di energia elettrica, parzialmente compensate da maggiori ricavi per vendite di combustibili e gas. Per quanto riguarda l'ebitda ordinario, la riduzione è "sostanzialmente riconducibile all'andamento negativo dei tassi di cambio, alla formalizzazione di alcuni accordi nel quarto trimestre del 2015 per l'uscita anticipata di personale in Italia e Spagna, nonché al minor margine da generazione di energia elettrica da fonti convenzionali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who