Borsa: Milano male con Europa dopo Usa

Atene verso chiusura da incubo (-8%), pesano proteste

(ANSA) - MILANO, 8 FEB - Mercati azionari del Vecchio continente sotto la pioggia delle vendite anche dopo l'avvio di Wall street: a Milano l'indice Ftse Mib perde di nuovo il 3%, mentre Atene avvicinandosi alla chiusura cede l'8% anche sulle proteste per la riforma delle pensioni e dei prestiti in sofferenza necessaria per gli 86 miliardi di aiuti contrattati in luglio con l'Europa.
    In Piazza Affari Saipem è ancora in asta di volatilità (-23% teorico) assieme a Mps, Banco popolare e Bpm, mentre tra i titoli in trattative normali dopo l'allargamento dei parametri che segue il primo stop il peggiore è Carige (-10%), seguito da Bper (-8%) e Fca (-7%), che soffre più di altri gruppi del settore il calo oltre le attese del mercato automobilistico russo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who