Banche: arriva fischietto anti-illeciti

Unione Fiduciaria, software già in dotazione a 60mila bancari

(ANSA) - MILANO, 16 GEN - Anche in banca arriva il 'fischietto' per segnalare gli illeciti. Dopo l'introduzione di questo strumento negli uffici della Pubblica amministrazione e dell'Agenzia delle Entrate, anche il sistema bancario ha adottato il 'whistleblowing', letteralmente il 'soffiatore di fischietto', ovvero un software che viene dato in dotazione ai dipendenti per segnalare eventuali condotte scorrette.
    L'arrivo è stato determinato dall'introduzione della direttiva Ue dello scorso giugno e dall'adozione del testo della Banca d'Italia che introduce "i sistemi interni di segnalazione delle violazioni". E dalla scorsa estate ad oggi è stato un 'boom': secondo i dati forniti da Unione Fiduciaria, che lavora al fianco delle banche nella gestione di sistemi informativi, dal lancio del prodotto (ottobre) ad oggi ben 60 mila dipendenti delle banche del Paese hanno la possibilità di utilizzare questo software. Il tutto garantendo la massima riservatezza nella gestione delle segnalazioni di condotte illecite.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who