Inps: 677 mln ore cig,più basso da 2008

A dicembre 42,5 mln ore,-18,7% mese, -52% anno

Le ore di cassa integrazione autorizzate a dicembre 2015 alle imprese sono state 42,5 milioni con un calo del 18,7% su novembre e del 52,3% su dicembre 2015. Lo rileva l'Inps spiegando che nell'intero anno le richieste sono state pari a 677,3 milioni con un calo del 35,6% rispetto all'intero 2014. (1.052 milioni di ore). E' il dato più basso dall'inizio della crisi economica. Dal 2009 in poi le ore autorizzate avevano sempre superato i 900 milioni andando in quattro casi oltre il miliardo.

Sono diminuite nell'anno soprattutto le ore autorizzate per la cassa integrazione in deroga, soprattutto a causa della stretta sullo strumento ma anche quelle per la cassa ordinaria e straordinaria. Per la cig in deroga si è registrato un calo sull'anno del 58,8% passando da 237,1 milioni di ore nel 2014 ai 97,4 milioni nel 2015. A dicembre la cig in deroga ha avuto un vero e proprio crollo passando da 33,3 milioni di ore autorizzate a dicembre 2014 a 6,6 milioni nel 2015 (-79,9%).

Rispetto a novembre il calo è meno consistente (-13,8%). Per la cassa ordinaria si registra a dicembre un calo del 55% passando da 17,5 milioni a 7,9 milioni di ore autorizzate mentre nell'anno il calo complessivo è del 28,1% (da 250,8 milioni di ore a 180,2). Per la cassa straordinaria si registra un calo per l'intero anno del 29,2% (da 564,4 milioni di ore del 2014 a 399,5 milioni nel 2015) mentre il calo tendenziale sul mese è poco meno consistente (-27%) con il passaggio da 38,3 milioni di ore a 27,9. Rispetto a novembre 2015 le ore autorizzate per la cassa ordinaria a dicembre sono aumentate (+14,6%) mentre sono diminuite le richieste per la straordinaria (-25,9%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who