Eni: Guidi, chimica resti italiana

Lo ha detto a tavolo su Versalis secondo fonti sindacali

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - "L'Eni è una società partecipata ma è autonoma: il Governo è coinvolto, ma le condizioni attuali non sono quelle del passato. Sono d'accordo che la chimica resti italiana e ci attiveremo perché il soggetto (acquirente, ndr) sia solido e affidabile". Lo avrebbe detto il ministro dello Sviluppo, Federica Guidi, al tavolo su Versalis, secondo quanto riferiscono fonti sindacali che hanno partecipato all'incontro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who