S&P, in 2015 default salgono a 112

Dai 60 dell'anno precedente, oltre metà sono società americane

(ANSA) - ROMA, 5 GEN - Nel 2015 i default delle società, a livello mondiale, sono quasi raddoppiati, passando da 60 a 112 e raggiungendo così i massimi dal 2009, quando furono 242. Lo ha calcolato Standard & Poor's, mettendo in evidenza come oltre la metà dei default (ben 66) riguardino società Usa; i mercati emergenti seguono con 25, l'Europa con 16 e gli altri con 5.
    Nella lista non figura nessuna società italiana.
    Guardando ai vari settori interessati, spicca quello dell'oil e gas, con il 26% dei default.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who