Legge Stabilità: depositato emendamento governo con dl banche

Entra in manovra senza modifiche, subemendamenti entro venerdì

Il governo ha depositato stamani l'emendamento alla legge di stabilità contenente il dl banche. Il provvedimento, depositato in Commissione Bilancio della Camera, entra in manovra senza modifiche rispetto al testo approvato dal consiglio dei ministri. La Commissione ha fissato alle 11 di venerdì il termine per la presentazione dei subemendamenti.

I subemendamenti al dl banche dovranno essere presentati entro venerdì, ha spiegato il presidente della Commissione Bilancio Francesco Boccia, per permettere alla Commissione di iniziare a votare contestualmente tutti gli emendamenti alla legge di stabilità. Le operazioni di voto inizieranno, come previsto, domenica pomeriggio. Il secondo tema riguardante le banche, la sterilizzazione del taglio Ires altrimenti penalizzante per le Dta (imposte differite attive), potrebbe quindi essere affrontato inizialmente per via parlamentare con i subemendamenti dei gruppi, per poi essere riassunto o rielaborato in un emendamento del governo o dei relatori.

"Il governo ha avviato una approfondita verifica circa la possibilità che siano messe in atto misure in grado di ridurre gli effetti negativi del processo di risoluzione sulla componente socialmente più debole degli investitori coinvolti" dal salvataggio delle 4 banche in difficoltà. Lo ha detto il viceministro dell'Economia, Enrico Morando.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who