Wonder diventa film con Julia Roberts

R.J.Palacio a Tempo di Libri, nelle sale Usa il 17 novembre

R.J.PALACIO, WONDER (GIUNTI, PP 285, EURO 12). Quando la gentilezza vince. R.J.Palacio, l'autrice del bestseller mondiale 'Wonder' (Giunti) è per la prima volta in Italia, ospite di Tempo di Libri, con il romanzo che ha venduto quasi 6 milioni di copie nel mondo che presto vedremo sul grande schermo con Julia Roberts, Jacob Tremblay e Owen Wilson.
    "E' difficile da spiegare come nasce un bestseller. Forse si tratta di arrivare con il libro giusto al momento giusto. Forse le persone avevano bisogno di sapere che la gentilezza è ancora possibile e che come esseri umani siamo migliori di quello che pensiamo" dice all'ANSA R.J. Palacio, pseudonimo di Raquel Jaramillo, editor del settore ragazzi nella casa editrice Workman Publishing e grafica alla casa editrice Holt che ha disegnato copertine per i libri di tantissimi autori, da Sue Grafton a Salman Rushdie.
    "Come il libro il film, che uscirà il 17 novembre negli Stati Uniti, è sulla gentilezza e sull'idea che il mondo possa essere un posto migliore. E questo è il massimo che si possa raggiungere perchè non era facile rispettare il libro. Ero abbastanza agitata all'idea che non venisse fuori il lavoro che speravo" spiega sorridente la Palacio.
    Tradotta in 47 paesi, la storia di August Pullman, 10 anni, chiamato Auggie da tutti, che ha una tremenda deformazione facciale per la sindrome di Treacher-Collins, una famiglia meravigliosa e un cane che adora, ha conquistato subito tutti. E si prepara a farlo anche il film che in Italia dovrebbe uscire nei primi mesi del 2018.
    "Sono stata sul set e ho lavorato con produttori e registi.
    E' stata un'esperienza straordinaria. Vedere il tuo libro che diventa film è bellissimo e poi con un cast stellare con Julia Roberts nel ruolo della madre di Auggie (Jacob Tremblay) e Owen Wilson in quello del padre. Non ci potevo credere" racconta l'autrice che è anche illustratrice come mostra nel libro 'Siamo tutti Wonder' per i bambini dai tre ai sette anni. "La cosa fantastica è che ho illustrato questa storia che è appena uscita in Usa". "Non ho lavorato alla sceneggiatura del film da Wonder ma ho collaborato. E' stata scritta e riscritta da un altro sceneggiatore e quando è arrivato il regista Stephen Chbosky la ha rielaborata ancora e in modo più coerente con il libro. Ho lavorato con lui e mi sono trovata bene ma non in una veste ufficiale. Hanno cercato in tutti i modi di coinvolgermi e sono molto grata" spiega. Su insistenza dei fan la Palacio, che vive a New York con il marito, due figli e due cani, ha scritto altri tre capitoli della storia di Auggie: gli spin off, pubblicati sempre in Italia da Giunti, 'Il libro di Julian', 'Il libro di Christopher e 'Il libro di Charlotte'. "Ho scritto questi spin off perchè sentivo che alcuni di questi personaggi avevano una storia loro che non faceva parte di Wonder. Qualche volta Auggie ha la funzione di catalizzatore che porta altri personaggi a un cambiamento. E per il film è servita anche la parte degli spin off. I fan di Wonder si stupiranno di trovare nel film alcune scene che non sono presenti nel libro ma negli spin off" dice la Palacio che sta lavorando "a un altro romanzo. Un libro per bambini. Non fa parte della serie Wonder e voglio che continui a restare segreto" spiega con un ampio sorriso. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA