Basket Artisti torna in campo con Fabrizio Frizzi nel cuore

Era promotore iniziativa, la sua maglia numero 10 sarà ritirata

"Da 15 anni Fabrizio Frizzi era il faro della nostra squadra, il presidente, l'amico di tutti, l'uomo buono che sapeva fare del bene. Il 27 aprile vorrei che tutta Roma e non solo venisse al palazzetto dello sport di Viale Tiziano per fargli ancora tanti applausi e sorridere con lui": così l'ideatore di Nazionale Basket Artisti Simone Barazzotto presenta la partita-evento 'Ciao Fabri' dedicata al presentatore la cui scomparsa ha commosso migliaia di persone accorse alla camera ardente e per partecipare ai funerali.

"In 18 anni di attività è la prima volta che scrivo un comunicato di una partita della Nazionale Basket Artisti che non avrei mai voluto scrivere per parlare di una serata di basket che mai avrei voluto organizzare", premette Barazzotto, prima di aggiungere: "Non riesco ancora a credere che non dovrò più mandare il solito Whatsapp a Fabrizio per sentire se riuscirà ad essere con noi in campo". L'evento, organizzato in collaborazione con Eurobasket Roma con il patrocinio del Comune di Roma, inizierà nel pomeriggio con un torneo di mini basket delle società romane che coinvolgerà più di 500 bambini delle scuole elementari e medie. Alle 20, prima dell'inizio del match tra Basketartisti Unicusano e Friends, ci sarà la toccante cerimonia del ritiro della maglia numero 10 che spesso Fabrizio indossava quando scendeva in campo con gli artisti del basket. Dallo scorso 26 marzo è stato deciso che nessuno indosserà più quel numero e un'opera realizzata dagli artisti Sergio e Marcello Franchi con la canotta Basketartisti numero 10 rimarrà sempre sui muri del palasport romano insieme alle maglie ritirate dalle società romane di Ancillotto, Tonolli e Righetti.

Alle 20.30 scenderanno in campo la Basketartisti Unicusano capitanata per l'occasione da Fabio Frizzi, fratello di Fabrizio, con Massimo Giletti, Fabio Tamburini, Valeria Solarino, Jonis Bascir, Carlo Massarini, Alessio Bernabei, Simona Molinari, Fabrizio Biggio, Gianguido Baldi, Stefano Sarcinelli, Antonello Riva, Stefano Meloccaro, Pippo Palmieri, Giorgio Borghetti, Valerio Di Benedetto, Domenico Fortunato, Bibi Velluzzi, Elisa D'Ospina, Mercedesz Henger e i rinforzi di due bandiere del basket romano come Alessandro Tonolli e Alex Righetti. Dall'altra parte del campo il team Friends, che indosserà la divisa Eurobasket Leonis, capitanato da Claudio Fasulo, cugino di Fabrizio e vicedirettore di Rai1, che per ora tra campo e panchina schiererà Flavio Insinna, Paolo Belli, Enzo De Caro, Federico Moccia, Marco Luci, Massimo Cotto, il capitano dell'Eurobasket Roma Daniele Bonessio con Giulio Casale, Eugenio Fanti e il general manager ex Nazionale Davide Bonora. Presente a bordo campo anche Valeria Favorito, la giovane a cui Fabrizio nel 2000 donò il midollo che le permise di guarire da una grave forma di leucemia. Supporteranno l'iniziativa la Nazionale Italiana Cantanti, Fondazione Telethon e AIRC, tre realtà solidali a cui Fabrizio era molto legato. L'ingresso al palasport è gratuito a porte aperte per tutti dalle 14 alle 23.30.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA