Conti a Firenze per il suo compleanno

Riconoscimento da consiglio regionale, ambasciatore toscanità

(ANSA) - FIRENZE, 13 MAR - "Non sono abituato a parlare in pubblico, perciò sono emozionato... La fortuna è anche non crederci troppo a quello che si fa, non salire mai sul piedistallo. Sono rimasto e spero di rimanere quel zuzzurellone un po' bischero che è una delle forze fondamentali di noi toscani, fiorentini, forza che ci porta a fare le cose in quella maniera un po' diversa rispetto agli altri, che magari ci credono troppo". Così Carlo Conti a Firenze nella cerimonia di consegna del riconoscimento di 'Ambasciatore della cultura e dell'identità toscana in Italia e nel mondo' in Consiglio regionale nel giorno del suo compleanno. Iniziativa voluta dal presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani che gli ha conferito il titolo ed ha a lungo elogiato il conduttore televisivo, nato a Firenze il 13 marzo 1961.
    "A Sanremo - ha detto Giani - si è caratterizzato come il numero uno. Lui è un fiorentino doc, per noi tutti toscani è motivo di grande orgoglio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA