Cosi-Stefanescu, licenziamenti da aprile

Cisl, 'crisi e tagli alla cultura. Serve intervento investitore'

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 12 MAR - Se non si profilerà l'intervento di un investitore, l'"Associazione Balletto classico Cosi-Stefanescu" procederà con i licenziamenti della Compagnia teatrale dall'1 aprile e degli insegnanti e musicisti della Scuola di balletto da giugno, al termine delle lezioni.
    Una situazione che deriva dagli effetti della crisi economica e dei tagli alla cultura, sottolinea in una nota la Cisl, ricordando che, negli ultimi anni "sbilanci di esercizio hanno causato un indebitamento tale per cui l'Associazione ha deciso di chiudere e liquidare tutte le pendenze in corso verso lavoratori (25 persone dipendenti), fornitori e fisco".
    Fistel Cisl Emilia Centrale e Slc Cgil si dichiarano in campo "per salvare il patrimonio umano e immateriale di una straordinaria realtà reggiana avviata nel 1978 (unica scuola di danza classica presente in regione con un 'convitto' per ospitare i propri studenti) e di valore internazionale, forte di oltre duemila esibizioni nel mondo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA