Teatro: a Genova Don Giovanni divo rock

Applausi e critiche a opera Rosetta Cucchi al Carlo Felice

(ANSA) - GENOVA, 31 GEN - Applausi ma anche qualche contestazione da parte del pubblico ieri sera al Carlo Felice al termine della prima rappresentazione del "Don Giovanni" di Mozart riletto in chiave rock. Il pubblico si è dimostrato soddisfatto della parte musicale, meno di quella scenica e registica. Lo spettacolo è stato proposto in un allestimento proveniente da Tenerife e firmato da Rosetta Cucchi.
    Rosetta Cucchi ha trasformato Don Giovanni in un divo rock degli anni Ottanta nella New York di Reagan. Ha avviato l'azione già durante l'Ouverture mostrando Don Giovanni e Donna Anna che si divertono in un taxi giallo fuori dal locale dove il libertino spadroneggia. La grandezza del "Don Giovanni" sta nella perfetta commistione fra tragico e comico: qui emergono solo aspetti buffoneschi e parodistici. Apprezzabile nell'insieme la lettura musicale condotta da Christoph Poppen con una certa energia anche se qua e là si sono avvertite sfasature fra strumentale e palcoscenico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA