Svolta al Globe, donne in ruoli maschili

Idea di direttrice artistica. A tempi Shakespeare solo uomini

E' svolta femminista nel celebre Globe Theatre di Londra. Secondo il Times, la nuova direttrice artistica, Emma Rice, ha lanciato una vera e propria rivoluzione affermando che vuole sempre più donne nei ruoli maschili delle opere di William Shakespeare rappresentate sul palcoscenico in riva al Tamigi. E propone addirittura delle drastiche 'quote rosa', ''50-50'', con la metà delle parti riservate alle attrici. "Non c'è nessuna ragione perchè Gloucester (personaggio di Re Lear, ndr) non possa essere una donna", ha affermato Rice. Ai tempi di Shakespeare e durante il Teatro elisabettiano accadeva l'esatto contrario: era vietata per legge la presenza delle donne sul palco e i ruoli femminili venivano assegnati ai ragazzi. Questa rivoluzione appare dai contenuti ancora più forti se si considera che avviene proprio nell'anno in cui si celebrano i 400 anni dalla morte del Bardo. Sono previsti eventi in tutto il mondo fra cui una tournée della compagnia del Globe che si esibirà perfino in Iraq

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA