A Napoli le Lamentationes Hieremiae

Dirette da Walter Testolin inaugurano stagione Pietà de'Turchini

(ANSA) - NAPOLI, 19 OTT - Le "Lamentationes Hieremiae", capolavoro cinquecentesco del compositore napoletano Fabrizio Dentice, inaugurano a Napoli la 22/a stagione musicale della Fondazione Pietà de' Turchini. Saranno eseguite sabato 26 ottobre, insieme con composizioni di Carlo Gesualdo, Giovanni Maria Trabaci e Ascanio Mayone, nello spazio della Chiesa di Santa Caterina da Siena, dall'Ensemble De Labyrintho diretto da Walter Testolin.
    "Guardando alle radici e al passato - sottolinea Mariafederica Castaldo, presidente e direttore artistico della Pietà de' Turchini - ma con occhi rivolti alla contemporaneità, la stagione si articolerà in 20 appuntamenti fino a giugno 2020.
    Pagine di Dentice, Gesualdo, Vinci, Alessandro e Domenico Scarlatti, Pergolesi, si alternano a pagine di Vivaldi, Ziani, Bach, Händel, Beethoven, Neuling, Hummel, Raga Yaman, Marais, Forqueray, Dowland, Purcell, Lindmark, fino a David Bowie e ai Beatles".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA