Sgarbi, Morgan non a Sutri ma a Nepi

"L'opposizione consiliare ha evocato denunce. Ora deciderà lui"

(ANSA) - ROMA, 6 LUG - Sfrattato dalla sua abitazione di Monza venduta all'asta dopo il pignoramento, Morgan dovrà rinunciare a trasferire il suo studio-museo a Sutri. Nella cittadina della Tuscia di cui è sindaco Vittorio Sgarbi, che aveva offerto all'artista ospitalità a Palazzo Savorelli, "l'opposizione consiliare ha manifestato una inaudita ostilità contro il musicista, evocando, addirittura, il ricorso a denunce penali". Ad annunciarlo è lo stesso Sgarbi.
    "Purtroppo - spiega - sono prevalsi pregiudizi e ignoranza.
    Non si trattava di dare una casa a Morgan dove dormire o mangiare, ma di ospitare il suo studio-museo, cioè strumenti musicali, dischi, libri, spartiti musicali, cimeli della storia del rock, opere d'arte. Invece una opposizione ottusa lo ha ha messo sullo stesso piano di uno che reclama un alloggio popolare, facendolo apparire come un privilegiato". "Da Nepi - dice ancora Sgarbi - hanno manifestato la disponibilità ad accogliere lo studio-museo di Morgan. A questo punto la scelta spetta al musicista".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA