Turandot incanta Cagliari

Secondo appuntamento della stagione del Teatro lirico

(ANSA) - CAGLIARI, 18 MAR - Gli enigmi della principessa, il sacrificio di Liù e l'intramontabile Nessun Dorma. Più le sculture di Pinuccio Sciola. La Turandot, per la quattordicesima volta (prima rappresentazione nel 1934 al Teatro civico) conquista Cagliari: finisce tra gli applausi la prima, secondo appuntamento con l'opera della stagione del Teatro Lirico di Cagliari, del capolavoro di Giacomo Puccini.
    L'edizione dell'opera proposta quest'anno, come anche nel 2014, è la versione originale incompiuta: sipario giù dopo la scena della morte di Liù, la schiava che a costo della morte non rivela il nome dell'amato principe. Poi l'omaggio del pubblico ai protagonisti: da Susanna Branchini-Turandot a Olga Busuioc-Liú. Sino a Amadi Lagha, chiamato a sostituire all'ultimo Rudy Park, nei panni di Calaf. Funziona ancora l'allestimento di tre anni con le opere di Sciola: naturalmente l'opera non poteva che essere dedicata al maestro di San Sperate scomparso un anno fa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA