Ashkenay torna a Bologna come pianista

Per Musica Insieme col figlio Dimitri e Ada Meinich alla viola

(ANSA) - BOLOGNA, 12 MAR - Vladimir Ashkenazy torna a suonare a Bologna (lunedì alle 20,30 all'Auditorium Manzoni per la Stagione dei Concerti di Musica Insieme) nella "insolita" veste di pianista: il celebre musicista russo, che ormai da oltre cinquant'anni alterna la tastiera alla bacchetta, nel capoluogo emiliano è stato presente varie volte, ma spesso a capo di grandi complessi sinfonici internazionali.
    Ashkenazy, che per questo attesissimo ritorno sulle scene bolognesi si esibirà assieme al figlio, il clarinettista Dimitri Ashkenazy, e alla violista Ada Meinich , è stato infatti direttore stabile della Royal Philharmonic Orchestra di Londra, dell'Orchestra Filarmonica Ceca e della NHK Symphony Orchestra di Tokyo, ma è salito anche sul podio di altre importanti compagini europee e americane con le quali ha inciso centinaia di dischi per la Decca. Ora il ritorno al primo amore, il piano appunto, per un programma dedicato a Robert Schumann, Rebecca Clarke, Niels Gade e Dimitri Sostakovic.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA