I fumetti, ossessione dell'uomo Prada

Storie semplici e umane, tute da lavoro e camicie con disegni

(ANSA) - MILANO, 18 GIU - I fumetti sono la nuova ossessione dell'uomo Prada, che sfila in una sala tutta foderata di immagini che sono frammenti di un racconto incompiuto fatto di scimmie, ragni, paesaggi urbani desolati, treni in movimento, uomini soli, visti quasi solo di spalle. Sono opere dell'illustratore belga Ollie Schrauwen e del visual artist taiwanese James Jean, che dalla sala scivolano sugli abiti, dalle camicie ai pull, dai marsupi ai cappotti.
    I fumetti "sono la mia ultima ossessione - racconta Miuccia Prada - da ragazza non mi interessavano, ma negli ultimi mesi mi sono appassionata d'istinto e solo dopo ne ho capito il motivo: sono frammenti di storie fatte in maniera semplice, umana, a matita, opposti a tutto ciò che è futuribile". Da una parte la tecnicità moderna del nylon delle tute da lavoro, dall'altra la mano rassicurante dei cappotti di tweed. E poi camicie-polo a fumetti, T-shirt di rete, marsupi portati sul dietro, completi di cotone a righe in tessuto camicia, shorts abbinati ai calzini di seta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA