Bikkembergs guarda al brutalismo

Continua percorso di ridefinizione dell'identità del marchio

(ANSA) - MILANO, 18 GIU - Lee Wood, direttore creativo di Dirk Bikkembergs, continua il suo percorso di ridefinizione dell'identità del brand. La collezione maschile dell'estate 2018 prosegue il discorso iniziato a gennaio scorso, con la collezione invernale, debutto di Wood alla guida del marchio. L'ispirazione è l'architettura brutalista, con tagli precisi e forme semplici, tutto declinato nei toni del panna e nero, con soltanto qualche tocco di verde. Ecco grandi parka e bluson, blazer doppio petto, pantaloni dritti con un grande risvolto sul fondo. "Ho guardato all'architettura brutalista, un periodo molto bello, una anti-architettura dove non si tratta di fare il bello ma il necessario", spiega lo stilista. Mascolinità e sicurezza sono le parole d'ordine. Così anche i tessuti sono crudi, rigidi: cotone armaturato, lino, lane secche, vitello. Le camicie invece sono morbide, in viscosa a righe. Ci sono anche tocchi sportivi, ispirati dal rugby, sopratutto alle grafiche delle uniformi degli sportivi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA