Le vite del denim dai jeans al boho-chic

Posto d'onore nel guardaroba della nuova stagione

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Trasformato dai lavaggi, alleggerito elasticizzato, decolorato, tagliato o decorato come un gioiello: l'inossidabile denim continua ad occupare un posto d'onore nei nostri armadi assieme ai suoi alleati, i jeans. E se nel XV secolo Nimes era in concorrenza con Chieri (Piemonte) per la produzione di un fustagno robusto di colore blu, quando il cotone divenne un materiale economico fu eletto anche materiale d'eccellenza per abiti da lavoro. Ma oggi non c'é quasi più traccia del pesante cotone utilizzato dal pioniere Levi Strauss che nel 1853, con la scoperta dell'oro in California, per vendere capi da lavoro per i cercatori d'oro, fondò a San Francisco la Levi Strauss & Co., oggi Levi's e il mitico modello 501. Da allora siamo passati all'effetto used di oggi ottenuto con lavaggi particolari del denim, da cui si ottengono tante gradazioni di azzurri. Anche il mix di tessuti e l'aggiunta di materiali elastici hanno modernizzato il denim che dona di più alla figura femminile e sposa lo stile boho-chic.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA