Moda, al Mipel +7% compratori

Russi spariti, meno stranieri alla rassegna pelletteria in Fiera

(ANSA) - RHO-PERO (MILANO), 17 FEB - Crescono i compratori di quasi il 7% (6,9 il dato finale) al Mipel 2016, la rassegna internazionale della pelletteria e degli accessori moda che si è conclusa oggi alla Fiera di Milano con le collezioni di circa 300 brand per il prossimo autunno-inverno. Ed è un segnale significativo di un miglioramento delle previsioni di spesa e per l'aumento dei consumi la crescita del 22,7% fatta registrare dai compratori italiani. Presenze di buyer che contemporaneamente anche riflettono le tensioni e difficoltà sui mercati internazionali per un settore, che esporta all'estero una quota consistente della produzione legata al sistema moda e all'italian style. I buyer esteri, in particolare quelli russi sono infatti diminuiti.Gli operatori internazionali - spiega Fabrizio Solé, direttore generale di Mipel - provengono per circa il 40% dai Paesi dell'Asia e per il 50% dall'Europa è c'è stata la conferma del grande interesse per il made in Italy da parte degli operatori degli Stati Uniti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA