Sogno di gran ballo a NY da Rani Zakhem

Citati i designer Usa anni '60 e Black and white party di Capote

(ANSA) - ROMA, 31 GEN - Volteggiano come in un gran ballo del passato sulla pedana della sala della ex Dogana, gli abiti della nuova collezione dello stilista libanese ma cresciuto fra il Kenia e New York, Rani Zakhem. SOno capi concepiti per ricreare l'atmosfera glamour di un gala newyorkese, ariosi nei rasi e nelle organze che creano gonne dai volumi importanti, fiocchi giganti, scintillanti ricami di pietre a formare gocce di brina, stelle marine e fiori. Lo stilista, appena 30enne, attinge a piene mani negli archivi dei grandi creatori americani del dopo guerra conducendo attraverso i look creati da Charles James e Jacqueline de Ribes. La partenza é con il 1966 e il ricordo del ricevimento più esclusivo di New York, il "Black and White party" di Truman Capote al Plaza. La collezione é dunque un omaggio a New York, città in cui il designer ha studiato e vive per molti mesi l'anno, che ripercorre le feste glamour che l'hanno resa leggendaria. Ecco l'euforia degli anni '60 e lo sfarzo degli anni '80, capelli platino, gioielli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA