Anni '70 da The sartorialist Roy Roger's

Capsule in collaborazione tra brand e fotografo-blogger Schuman

(ANSA) - FIRENZE, 13 GEN - Rivisitazione degli anni Settanta per la capsule The Sartorialist for Roy Roger's presentata oggi a Pitti Uomo, frutto di una collaborazione, durata due stagioni, tra il noto fotografo di street-style e blogger Scott Schuman e il marchio italiano di abbigliamento specializzato in denim. La capsule rielabora i Seventy attraverso una rivisitazione dei volumi e dei dettagli. Jeans e pantaloni hanno la vita più alta, ma la gamba si ammorbidisce sul fondo aprendosi leggermente.
    Giacche, bomber e maglieria sono proporzionalmente più corti.
    L'unica eccezione è il parka, capo simbolo del guardaroba di quegli anni.
    La collezione utilizza materiali come il camoscio testa di moro, prodotto da una conceria di Santa Croce, denim giapponese e italiano, lane pettinate, cotone egiziano della albini per le camicie. Tutti i capi sono infine impreziositi da etichette interne in cotone 100% realizzate per la capsule con vecchi telai a navetta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA