Più libri, 670 eventi da sindaca Danzica a Caino di Camilleri

Da 4 a 8 dicembre alla Nuvola, festeggia 18 anni

Compie 18 anni e li festeggia con oltre 520 espositori e 670 appuntamenti la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria 'Più libri più liberi',  dedicata, nell'edizione 2019, ai Confini dell'Europa.
    In cinque giorni, dal 4 all'8 dicembre, alla Nuvola dell'Eur, a Roma, saranno ospiti d'eccezione della manifestazione, di cui è ideatrice e curatrice del programma Silvia Barbagallo, la diciasettenne attivista russa Olga Misik, che sfida il regime di Putin, e la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz, che sarà protagonista del giorno d'apertura con un intervento che riguarderà anche e soprattutto la sua città, simbolo della storia europea del Novecento. Nel giorno di chiusura grande omaggio ad Andrea Camilleri, che era tradizione chiudesse la manifestazione, con la presentazione per la prima volta di 'Autodifesa di Caino' (Sellerio), il monologo, mai andato in scena, che lo scrittore, morto il 17 luglio 2019, avrebbe dovuto portare in scena a Caracalla il 15 luglio. Ne parleranno Roberto Andò, Roberto Fabbriciani, Tomaso Montanari, Alessandra Mortelliti, Salvatore Silvano Nigro e Marino Sinibaldi. Sempre più internazionale, la fiera che è "la più grande vetrina della piccola e media editoria in Italia e in Europa, è una sfida vinta" ha sottolineato alla presentazione la presidente della manifestazione Annamaria Malato. Tra gli ospiti più attesi lo scrittore algerino, da anni residente in Francia, Yasmina Khadra, la messicana Valeria Luiselli, l'israeliano Assaf Gavron e lo statunitense Brian Selznick con 'La quercia' che per la prima volta raccoglie 12 poesie inedite di Walt Whitman dedicate all'amore omosessuale. Si discuterà, dopo il caso della senatrice Liliana Segre, che vive sottoscorta, de 'Il valore della memoria' in un incontro con Sami Modiano e lo storico dell'Olocausto Marcello Pezzetti. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA