Tre giorni dedicati a Primo Levi

Iniziativa Tessere dal 26 al 28 luglio in rifugio nel Fiorentino

(ANSA) - FIRENZE, 24 LUG - Una tre giorni dedicata a Primo Levi per il centesimo anniversario della sua nascita che cade il 31 luglio. E' l'iniziativa 'Questo è un uomo. 'Il peggio che ci possa capitare è di assaggiare la carne dell'orso'', organizzata dall'associazione, casa editrice e rivista culturale Tessere dal 26 al 28 luglio nel Rifugio Gualdo sul monte Morello, nel comune di Sesto Fiorentino (Firenze). In programma spettacoli teatrali, letture e musica dedicati al grande scrittore torinese. La tre giorni ha il contributo della Regione Toscana, il patrocinio della Comunità ebraica di Firenze e del Comune di Sesto Fiorentino, ed è promossa d'intesa con il Gruppo Gualdo e l'associazione corale Sesto in Canto.
    Sul palcoscenico saliranno gli attori Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni del gruppo teatrale Archivio Zeta, Francesca Mazza, Alessandro Congeddu, Pippo Mazza e Lorenzo Degl'Innocenti. Quest'ultimo, oltre a ripercorrere il racconto 'Ferro' pubblicato ne 'Il sistema periodico' - da cui è tratta la frase che dà il titolo all'iniziativa - leggerà, alla presenza dell'autore, un'inedita lettera dello scrittore Marco Vichi alla famiglia Levi. Il rettore dell'Università di Firenze Luigi Dei terrà invece un'insolita lezione sulle relazioni tra letteratura e chimica. In programma anche interventi musicali con Lorenzo Mascilli Migliorini al pianoforte, Stefano Aiolli al violoncello, Emanuele Braca al contrabbasso, Sebastian Scimé all'oboe e Leopoldo Giachetti alla chitarra. Chiuderà l'iniziativa il coro della Comunità ebraica di Firenze che eseguirà un repertorio di musiche tradizionali.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA