Estate da leggere da Scurati a Simenon

Il Mussolini del vincitore dello Strega e il ritorno di Carrere

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Nonostante le oltre 800 pagine, tra i titoli top dell'estate 2019 c'è sicuramente il romanzo del Premio Strega 2019 Antonio Scurati, 'M.IL FIGLIO DEL SECOLO' (Bompiani) sui primi sei anni di Benito Mussolini. Ma tutti i libri della cinquina di questa edizione meritano di diventare compagni di viaggio di questa estate. Da 'FEDELTÀ' (Einaudi) di Marco Missiroli a 'IL RUMORE DEL MONDO' (Mondadori) di Benedetta Cibrario, da 'LA STRANIERA' (La nave di Teseo) di Claudia Durastanti ad 'ADDIO FANTASMI'(Einaudi) di Nadia Terranova.
    Per chi ama grandi autori, gialli e suspense, imperdibili 'MARIE LA STRABICA' (Adelphi) di George Simenon (Adelphi) e 'IL CUOCO DELL'ALCYON' (Sellerio) del compianto Andrea Camilleri.
    Perfetti il thriller d'avventura 'IL SIGILLO DEL CIELO' (Nord) di Glenn Cooper e 'L'ENIGMA DELL'ABATE NERO' (Newton Compton) di Marcello Simoni. Camilla Lackberg torna con la nuova serie noir, 'LA GABBIA DORATA' (Marsilio). Tra i grandi ritorni 'VITE CHE NON SONO LA MIA' (Adelphi) di Emmanuel Carrere.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA