Mostre: Moretti, la poesia crepuscolare

Immagini, carte e libri della sua prima stagione letteraria

(ANSA) - CESENATICO (FORLÌ-CESENA), 18 GIU - A quarant'anni dalla scomparsa, una mostra alla Casa museo Marino Moretti di Cesenatico ricorda la prima stagione letteraria dello scrittore, poi narratore di grande successo, che lo rese celebre come poeta 'crepuscolare'. 'Nel mattino che par sera', aperta dal 22 giugno al 24 novembre, presenterà immagini, carte e libri: quella stagione terminò proprio un secolo fa, nel 1919, quando uscì da Treves la raccolta 'Poesie 1905-1914', dopo la quale si aprì la stagione dei romanzi morettiani che durò circa un cinquantennio prima che Moretti riprendesse negli anni '70 la scrittura in versi.
    L'esposizione, a cura della conservatrice di Casa Moretti Manuela Ricci, è allestita utilizzando l'ampia documentazione di autografi, libri (spesso con le dediche di amici poeti), lettere, fotografie conservata nella Casa museo romagnola, che nella sua molteplice dimensione di museo, biblioteca, archivio e centro culturale è in Italia anche uno degli esempi più noti e attivi di casa-museo.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA