A Cognetti Prix Médicis e English Pen

I riconoscimenti stranieri dopo lo Strega 2017

(ANSA) - ROMA, 9 NOV - A un anno dalla pubblicazione, il romanzo 'Le otto montagne' (Einaudi) di Paolo Cognetti ha vinto il Prix Médicis étranger 2017 e l'English Pen Translates award 2017. Era dal 1995, con 'Castelli di rabbia' di Alessandro Baricco, che all'Italia non veniva assegnato il prestigioso riconoscimento francese.
    Gli importanti riconoscimenti esteri arrivano dopo la vittoria del Premio Strega 2017. 'Le otto montagne' è alla tredicesima ristampa con 250 mila copie vendute e una costante presenza nella classifica dei titoli più venduti. Per tutta l'estate, il romanzo è stato primo in classifica e ora è nella top 10 della narrativa italiana. Accolto fin da subito con entusiasmo, il romanzo di Cognetti è stato venduto in 35 paesi. 'Le otto montagne' è già stato pubblicato con ottimi riscontri di critica e di vendita in Germania (DVA/Random House), in Francia (Éditions Stock), in Portogallo (Leya Dom Quixote), nella Repubblica Ceca (Odeon/Euromedia), in Romania (Editura Polirom), in Slovacchia (Oden/Euromedia), in Albania (Dudaj), in Estonia (Tänapäev), in Norvegia (Kegge Forlag), in Finlandia (Bazar) e in Olanda ((De Bezige Bij) dove è attualmente al primo posto della classifica dei libri più venduti, davanti a Dan Brown. Al centro del libro il rapporto tra padre e figlio e l'amicizia fra Pietro e Bruno, nata durante le estati che Pietro trascorre con i genitori in un paesino ai piedi del Monte Rosa.
    Un'amicizia fatta di poche parole ma granitica come la montagna che li accoglie e che è l'altra grande protagonista del racconto.
    Cognetti, che è nato a Milano nel 1978, da anni si divide tra la sua città d'origine e una baita a duemila metri, dove passa gran parte dell'anno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA