Casa Gramsci ora è d'interesse culturale

E in Commissione Camera proposta monumento storico nazionale

(ANSA) - CAGLIARI, 22 GEN - La casa di Ghilarza di Antonio Gramsci è da oggi "edificio di interesse culturale" riconosciuto dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici delle province di Cagliari e Oristano, che formalmente istituisce il museo con gli oggetti che vi sono custoditi. Lo ha comunicato il soprintendente Fausto Martino al presidente della Fondazione Berlinguer Francesco Berria e alla famiglia Gramsci-Paulesu, che avevano avanzato la richiesta nei mesi scorsi. La Fondazione Berlinguer è proprietaria dell'edificio lungo il corso di Ghilarza, dove la famiglia di Gramsci tornò da Ales, dove Antonio è nato, per rimanervi, costituendo - la casa e il paese - il luogo della memoria dell'intellettuale e uomo politico, continuo riferimento delle sue lettere dal carcere sino alla morte nel 1937. A fine mese la Commissione Cultura della Camera comincerà la discussione in sede legislativa sulla proposta di legge del Pd (prima firmataria Caterina Pes) per il riconoscimento di casa Gramsci come monumento storico nazionale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA