Al via la multiprogrammazione

Nei monosala delle città monoschermo, film diversi in un giorno

(ANSA) - ROMA, 31 GEN - Parte a febbraio la multiprogrammazione nei cinema monosala delle città monoschermo, una fase di sperimentazione che prevede la possibilità per gli esercenti di programmare, nella stessa giornata, film diversi e di diverso genere. È un'iniziativa fortemente voluta dal sottosegretario del ministero Beni culturali con delega per il cinema, Lucia Borgonzoni, che ha accelerato la riflessione in atto tra le associazioni del cinema, firmatarie di un'apposita convenzione.
    "Si parte con le strutture cinematografiche monosala situate nelle città monoschermo - spiega Borgonzoni in una nota - per verificare il primo impatto in termini di crescita del pubblico e poi estenderne la portata in altre realtà. È l'occasione, fortemente auspicata dall'esercizio tradizionale, di rendere più vitali i cinema monosala, diffondendo la varietà culturale e quindi anche le occasioni di scambio e socializzazione nei centri minori, dove sono normalmente ubicate. Le sale interessate sono circa 600".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA