Al Tff Powelle & Pressburger e Eustache

Al festival le retrospettive complete dei due autori

(ANSA) - ROMA, 11 LUG - Powell & Pressburger e Jean Eustache, due generazioni e immaginari che paiono agli antipodi, ma che ben corrispondono alle diverse anime del Torino Film Festival e all'attività di ricerca condotta dal Museo Nazionale del Cinema: a loro sono dedicate le due retrospettive della 36/a edizione del Torino Film Festival, che si svolgerà dal 23 novembre al primo dicembre 2018. Da una parte il sogno, la bizzarria, l'avventura e l'incubo del cinema di Powell & Pressburger, gli 'Arcieri' del desiderio, della passione, dell'eccesso (così si chiamava la loro compagnia di produzione, The Archers). Tra i più grandi visionari della storia del cinema, l'inglese Michael Powell (regista e produttore) e l'ungherese Emeric Pressburger (scrittore) hanno costruito tra gli anni '30 e i '60 lo spettacolo cinematografico perfetto, quello che parla all'inconscio degli spettatori. La retrospettiva presenta i venti film che hanno realizzato insieme e alcuni dei film diretti dal solo Powell, compreso il capolavoro L'occhio che uccide.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA