Base, ultimo ciak Il banchiere anarchico

Tratto dall'omonimo romanzo di Fernando Pessoa

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Ultimo ciak per 'Il banchiere anarchico', il nuovo film di Giulio Base da lui diretto e interpretato, con la partecipazione di Paolo Fosso. Prodotto da Agnus Dei Production in collaborazione con Rai Cinema e coprodotto da Solaria Film e Alberteam Group, il film, girato a Cinecittà, è tratto dall'omonimo 'racconto di raziocinio' di Fernando Pessoa e mette in scena un dialogo platonico tra un ricchissimo banchiere (Base) e una sua vecchia conoscenza (Fosso).
    E' la prima volta che il racconto, scritto dal poeta portoghese nel 1922 e tradotto in più di cento lingue in tutto il mondo, viene adattato per il grande schermo e Giulio Base, appassionato dell'opera di Pessoa, ha deciso di far conoscere al pubblico cinematografico la sconvolgente logica dell'arco esistenziale di un plutocrate e dello schiacciante potere del denaro che lo ha trasformato dall'essere un semplice anarchico in uno spietato finanziere. Pur rimanendo anarchico, almeno così dice il protagonista del racconto, e del film.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA